Categoria: Idee Matrimonio

SICILY WINE WEDDING

Oggi parleremo di un tema che fa gola a molti sposi e che si presa perfettamente ad essere realizzato in Sicilia: il “Wine Wedding” ovvero il matrimonio in vigna. L’idea del wine wedding nasce proprio per quelle coppie che apprezzano il buon vino e i paesaggi bucolici ricchi di storie da raccontare. La scelta di questo tema per le proprie nozze si presta inoltre ad ogni stagione dell’anno: in primavera per ammirare la fioritura della vite, l’estate per apprezzarne i rigogliosi grappoli, l’autunno per i magnifici colori e per la vendemmia ed infine l’inverno per un romantico banchetto di nozze davanti al camino in compagnia di un ottimo vino novello.

{16}_Michal-E-Veronica-wesicily-wedding-planner

Negli ultimi anni i vini siciliani sono cresciuti moltissimo, sempre più presenti a livello mondiale grazie al loro livello qualitativo e allo stupefacente microclima del territorio in cui vengono prodotti. Le tante realtà vitivinicole presenti nella nostra regione, oltre a creare ottimi prodotti, spesso ospitano i loro vigneti in meravigliose location dove è possibile organizzare matrimoni.
Immaginatevi di sposarvi guardando il mare circondati da un vigneto di Zibibbo, patrimonio dell’Unesco, nella stupenda isola di Pantelleria oppure una suggestiva cena tra i vigneti di Nerello Mascalese ai piedi dell’Etna… non male, no?

 

Tra le tante caratteristiche del Wine wedding c’è anche quella di poter creare meravigliosi abbinamenti cibo-vino e di ideare dei menù unici per le vostre nozze, dando la possibilità ai vostri ospiti di apprezzare la campagna e i suoi prodotti a km0.
Insomma un matrimonio tra natura, storia, buon cibo e ottimo vino immersi in paesaggi di campagna…che aspettate?!

Piccole chicche: I tappi in sughero possono essere usati in moltissimi modi per esempio possono diventare eleganti escort card per indicare il posto a tavola agli invitati oppure si potrà usare una damigiana vuota, al posto di un classico guest book, dove i vostri ospiti potranno lasciarvi al suo interno una dedica.

SHABBY CHIC WEDDING

Il matrimonio Shabby Chic è un trend ormai consolidato e scelto da molte coppie, sarà per i suoi toni romantici, per lo stile etereo e delicato che lo contraddistingue o per la sua elegante semplicità.

Il termine inglese Shabby chic significa “trasandato elegante” ma possiamo assicurarvi che di trasandato non c’è proprio nulla, se non l’utilizzo di alcuni elementi vintage, come vecchi mobili in legno, che verranno restaurati esaltandone i contrasti al fine di creare un oggetto romantico, curato nei minimi dettagli e di grande stile.

Infatti tra i materiali e gli oggetti più comunemente usati a tema shabby chic troviamo antiche sedie o credenze in legno, centrini fatti a mano in pizzo e vecchie cornici decorate finemente.

 

Come si applica quindi questa bellissima arte di restauro ai matrimoni? La chiave sta nello scegliere una location rustica, mantenendo un sapiente equilibrio tra gli oggetti shabby e l’ambiente da allestire ma soprattutto scegliendo ogni elemento con grande equilibrio e cura del dettaglio.


È l’ideale per le coppie che sognano un matrimonio elegante e romantico, che strizzi l’occhio all’ecologia grazie all’utilizzo di materiali vintage e di recupero, perfetto per essere scelto in antiche ville di campagna e per allestire ricevimenti di nozze in rigogliosi giardini.

 

In definitiva il matrimonio Shabby Chic ha l’incredibile capacità di creare atmosfere

uniche e permette di realizzare allestimenti dal tocco sognante e un po’ magico, e cos’è l’amore senza un po’ di magia?

Piccole chicche: un matrimonio in stile shabby è perfetto per trovare il modo di ridare nuova vita a vecchi centrini di pizzo che tutti abbiamo in casa e che potranno abbellire i centrotavola del ricevimento.

Per il tableau ci si può sbizzarrire utilizzando una bella persiana antica dai toni pastello o un vecchio specchio decapato.

RITO SIMBOLICO PER IL TUO MATRIMONIO

La celebrazione del matrimonio è tra i momenti più toccanti del giorno delle nozze.
Ci sono molteplici tipologie di cerimonia ed ogni coppia sceglierà quella che più gli si addice.
Tra le varie tipologie di cerimonia vi sono quella religiosa, quella civile ed infine quella simbolica anche detta in inglese “blessing”.
Forse vi starete chiedendo cosa sia esattamente un matrimonio con rito simbolico? Cercheremo di chiarire alcuni dubbi su di esso e vi introdurremo alla figura del celebrante, il cui compito è proprio quello di strutturare insieme a voi ogni passo della vostra cerimonia.

Iniziamo con il rispondere alle domande che ci vengono poste più spesso dagli sposi.


Quali sono i motivi per scegliere una cerimonia simbolica?

Scegliere la cerimonia simbolica ha svariati vantaggi per una coppia. Solitamente risulta essere l’opzione ideale quando il matrimonio all’estero e le relative pratiche burocratiche risultano essere troppo difficoltose da organizzare, oppure se non ci sono le tempistiche necessarie per il disbrigo delle pratiche civili o religiose.
Un altro dei motivi principali per decidere per questo rito è la libertà della location dove si desidera svolgerlo. Si potrà infatti scegliere praticamente qualunque luogo dove tenere la cerimonia: una spiaggia, un giardino privato o addirittura un bosco in mezzo alle montagne. Spesso viene scelto proprio uno spazio all’aperto, una cosa che il matrimonio religioso cattolico o il rito civile, per esempio, non consentono.

 

Come viene strutturata la cerimonia simbolica? è uguale per tutte le coppie?

Oltre a poter essere celebrata ovunque, la cerimonia simbolica è interamente personalizzabile dalla coppia. Gli sposi potranno scegliere i testi, le letture, gli interventi di amici e parenti così come le musiche del loro personalissimo rito.
Avete sempre sognato una cerimonia breve, spiritosa e coinvolgente? O al contrario una cerimonia lunga, emozionante e romantica? In qualunque caso si potrà fare!
Ogni momento sarà interamente basato su ciò che desiderano gli sposi e il risultato sarà una cerimonia unica che li rispecchierà interamente.


Quali sono le regole del matrimonio simbolico?

L’unica regola è… che non c’è alcuna regola!
Tuttavia ci sentiamo di darvi alcuni suggerimenti al fine di strutturare una cerimonia memorabile:

  • Proprio come avviene durante il rito religioso, prevedere degli interventi di amici, testimoni e parenti della coppia può contribuire a creare un momento commovente e intimo;
  • Inserire dei brani a voi cari di sottofondo nei punti salienti del rito;
  • Strutturare una cerimonia che abbia la giusta durata, che non sia né troppo breve né eccessivamente lunga;
  • Non sottovalutare la scelta del celebrante, affidando la responsabilità a un membro della famiglia o ad un amico. La piacevolezza e il successo del rito dipendono in gran parte da questa figura e bisogna considerare che parlare bene in pubblico e gestire l’emozione della cerimonia non è cosa da tutti. Il nostro consiglio è quello di affidarvi ad un celebrante professionista che, con la sua esperienza, saprà guidarvi attraverso ogni fase della cerimonia.

 

Come possiamo personalizzare la nostra celebrazione?

Durante la fase di ideazione della vostra cerimonia potrete valutare di inserire un rito simbolico che vi rappresenti particolarmente. Tutti i riti simbolici che si possono inserire nella cerimonia sono bellissime metafore dell’unione di due individualità che scelgono di diventare una famiglia.

Ve ne elenchiamo qualcuno:

  • Il rito della luce: due candele che diventano una. Perché l’amore è forte e delicato come una fiamma, che può sì bruciare, ma che va anche protetta perché non si spenga.
  • Il rito della sabbia: simboleggia gli sposi che uniscono le loro individualità, diventando un unico elemento inscindibile.
  • Il rito della rosa: il primo dono che ci si fa reciprocamente come coppia sposata e che andrà rinnovato ad ogni anniversario.